HOTELS, RESTAURANTS, SHOPPING, ARTS AND EVENTS IN VENICE & VENETO

Chi vuole conoscere uno degli aspetti più interessanti della gastronomia veneziana si deve sottoporre a una processione laica, un vero e proprio tour tra i “bàcari” di Venezia. Questo è infatti il nome del tipico locale veneziano, che può essere osteria, trattoria, bar, e che offre oltre all’immancabile “ombra” (bicchiere) di vino, una serie di stuzzichini (“cicheti”). Si possono infatti assaporare: baccalà mantecato e fritto, polipi e polipetti, seppie, polpette di carne e di pesce, fondi di carciofo, formaggio, acciughe, “sarde in saòr”, e molto altro. Quella che era una tradizione gastronomica presente in tutto il Veneto, resiste ora solo a Venezia. Il tutto con un prezzo modico e risultato garantito. L’orario corretto è dopo le 18. Il bacaro è un un locale dall’aria sapientemente trascurata, luogo per incontrarsi, parlare, socializzare. Alcune volte la serata nei bacari può sostituire la cena. In città ne esistono decine, e vagando senza meta tra i labirinti di calli e campielli se ne possono trovare un po’ ovunque.

PRIMO GIORNO

Punto di partenza è la stazione ferroviaria Santa Lucia. Sa qui occorre dirigersi verso Rialto, luogo della nightlife lagunare, dove si trova la Taverna da Baffo, non un vero e proprio bacaro ma piacevole per bicchiere on the road.

HOTEL

Locanda Poste Vecie
Tra il Mercato e Rialto, il vero cuore veneziano, l’Hotel Locanda Poste Vecie vi accoglie in ambienti d’atmosfera ispirati al ‘700 ed arricchiti con moderni comfort. Gli ospiti hanno il privilegio di soggiornare dov’erano le antiche Poste della Serenissima e dove oggi c’è la prestigiosa Antica Trattoria Poste Vecie.
S. Polo 1612 (Pescheria Rialto) -Venezia. Info: 041.718244

Ca’ San Polo
Piccolo complesso alberghiero composto da tre graziose strutture ricettive nel sestriere San Polo. Tutte le camere sono dotate di aria condizionata, bagno privato, cassaforte, asciugacapelli, minibar, TV satellitare, telefono diretto, riscaldamento e connessione ad Internet.
Sestiere San Polo 2696/2697, Calle de la Malvasia – Venezia. Info: 041 24.40.331 Camera doppia a partire da € 90

Locanda Sant’Agostin
L’hotel è situato a 400 metri dalla stazione ferroviaria Santa Lucia e a 300 metri dal Ponte di Rialto.
La struttura, interamente rinnovata nel 2001, offre un ambiente d’epoca e oggetti d’arte, uniti ai comfort più moderni. Si trova all’interno di un palazzo del XVI secolo ed è decorato con gusto, garantendovi un soggiorno confortevole e tranquillo a Venezia.
Campiello Sant’Agostin 2344 – Venezia. Info: 041.275.94.14  Camera doppia a partire da € 68

Bed & Breakfast Residenza Del Doge
Il Bed & Breakfast Residenza Del Doge, in una delle zone più tranquille della città, offre al contempo il calore che solo a casa si può respirare, e la bellezza di un tipico appartamento veneziano, all’ interno di un antico palazzo del ‘700.
Castello, Borgoloco Pompeo Molmenti, Santa Maria Formosa – Venezia. Camera per persona da: 37 €

POMERIGGIO

MUSEO

Palazzo Ducale
È il luogo simbolo della città, già sede del Doge e delle magistrature statali, rappresentazione altissima della civiltà veneziana in tutti i suoi aspetti. Capolavoro dell’arte gotica, l’edificio si struttura in una grandiosa stratificazione di elementi costruttivi e ornamentali. Gli interni, superbamente decorati da legioni di artisti tra cui Tiziano, Veronese, Tiepolo,  Tintoretto, Vittoria, consentono ampi, straordinari percorsi: dalle enormi sale della vita politica  alle preziose stanze dell’Appartamento del Doge, dalle inquietanti prigioni alle luminose logge sulla Piazza e sulla laguna.
Piazza San Marco, 1 – Venezia. Info: 0412715911 Orario 9-17 Prezzo: intero 12 € , ridotto 6.50 €

CENA

Taverna Da Baffo
Il locale prende il nome dal celebre poeta erotico veneziano Giorgio Baffo, avvezzo alla bella vita e al divertimento.  La Taverna da Baffo è uno dei locali apprezzati e frequentati dai giovani veneziani. Ma la sapienza e l’esperienza dei gestori attirano anche una clientela adulta, che cerca intimità tra le vecchie mura del locale. Qui potete assaggiare prelibatezze veneziane.
Sestiere San Polo, 2346 – Venezia. Info:. 041 520 88 62 Aperto tutti i giorni dalle 7:30 alle 2.30. chiuso la domenica e il sabato mattina.

Da Pinto
Locale storico del Mercato di Rialto. Atmosfera di altri tempi, cordialità a volte un po rude degli avventori. Atmosfera da mercato del pesce, all’aperto d’estate. Ottimi vini e cucina veloce a base di pesce.
Sestiere San Polo, 367 -Venezia. Info: 041 528 5140

SECONDO GIORNO

Museo Correr
La raccolta ha sede dal 1922 in Piazza San Marco, negli spazi dell’Ala Napoleonica e di parte delle Procuratie Nuove.La progettazione e l’inizio della realizzazione dell’Ala Napoleonica, che chiude Piazza San Marco di fronte alla basilica, risalgono agli anni in cui Venezia fa parte di quel Regno d’Italia (1806-1814) di cui Napoleone è il sovrano, viceré il figliastro Eugenio di Beauharnais.
San Marco, 52 – Venezia. Orario 9-17.  Info: 041 2405211  Ingresso per il pubblico: Piazza San Marco, Ala Napoleonica, Scalone monumentale intero 12,00 euro ridotto 6,50 euro

PRANZO

Cantina Do Mori
Una cantina nata nel 1462 che ora è l’emblema del classico bacaro veneziano per eccellenza, continuando ad essere fornita di una vasta scelta di vini (più di 150 etichette), da quelli da tavola ai più pregiati. Qui si entra da una parte e si esce dall’altra, sulla calle parallela, e non ci si siede, ma ci si appoggia al grande bancone in legno. Non si beve spritz. Si accompagna il vino con tramezzini
“francobollo”, paninetti e stuzzichini della tradizione veneziana.
Sestiere San Polo, 429 -Venezia. Info: 0415225401 Aperto dalle ore 8.30 alle ore 20. Chiuso domenica.

Oppure

Osteria  Sacro E Profano
La cucina regala sapori tipici della tradizione veneziana, ma anche piatti italiani di carne e di pesce che variano a seconda della stagione e dell’offerta del mercato ittico e ortofrutticolo adiacente, nonché sfiziose e originali pietanze create in esclusiva in questo locale e già molto apprezzate, in particolare dai clienti più giovani, come mazzancolle al currry, pollo al curry, pollo con kiwi e pomodoro secco. Il tutto accompagnato da ottimi vini bianchi e rossi italiani e dall’incantevole atmosfera di sacro e profano che si respira solo negli angoli un po’ appartati del sestriere.
Sestiere San Polo, 502 – Venezia. Info: 0415237924. Aperto pranzo e cina fino all’1. Chiuso il mercoledì e la domenica mattina.

POMERIGGIO

Peggy Guggenheim
La Collezione è il museo più importante in Italia per l’arte europea ed americana della prima metà del ventesimo secolo. Ha sede presso Palazzo Venier dei Leoni, sul Canal Grande, in quella che fu l’abitazione di Peggy Guggenheim. Il museo fu inaugurato nel 1980 e ospita la collezione personale di arte del ventesimo secolo di Peggy Guggenheim, ma anche i capolavori della Collezione Gianni Mattioli, il Giardino delle sculture Nasher e mostre temporanee.
Dorsoduro, 704 -  Venezia. Info: 041.2405411 Aperto  con orario 10-18

CENA

Cantina Vecia Carbonera
All’epoca era una vecchia bottega di carbone. Oggi è un’osteria realizzata con legni bruni, dal bancone ai tavoli, che offre un ammirevole assortimento di cichetti e crostini, guarniti con abbinamenti di ingredienti fantasiosi e originali, preparati freschi al momento da baldi e affabili giovani veneziani., una tappa interessante e doverosa per l’aperitivo o per la cena .
Sestiere Cannaregio, 2329 – Venezia. Info: 041710376 Aperto dalle 10 alle 23. Chiuso lunedì.

Alla Vedova
L’arredo del locale è infatti quello dell’800 ed entrando si ha la sensazione che il tempo si sia fermato. Sparsi “in giro” oggetti in rame, specchi, fumo, banco di mescita. Il pavimento è il tipico veneziano e l’atmosfera quella delle affollate osterie tipiche veneziane: gente che parla ad voce tra un’ombra e uno spritz. Tra le pietanze da provare le famose polpette che si accompagnano bene con il vino sfuso della casa, e i numerosi cicchetti. Da non perdere i dolci fatti in casa.
Sestiere Cannaregio, 3912 – Venezia. Info: 0415285324 Aperto a pranzo e cena. Chiuso il giovedì e domenica mattina.

TERZO GIORNO

MATTINO

La giornata la potete passare lasciandovi andare tra le calli dei sestieri S. Polo e S. Croce, alla scoperta di viste suggestive. Attorniati dal Canal Grande formano infatti la zona centrale della città e il loro nome si deve alle chiese sorte rispettivamente nei secoli IX e VIII. Rialto è cuore mercantile di Venezia già nell’XI secolo, con vendita di frutta e verdura, pesce e carni, emntre a San Polo è possibile vedere le bancarelle e negozietti. Tra le visite d’obbligo il Ponte di Rialto,  con la sua struttura porticata con due file di bazar e una delle più belle viste sul canale è opera di Antonio da Ponte. Il sestiere è tutto da girare: si parte dalla Ruga degli Orefici, per poi proseguire nella medievale Calle della Madonna, e la zona attorno con calli strette e campi fino a Campo S. Polo.
La zona intera è ricca di chiese antichissime: San Giacomo di Rialto (nota pure per la frontale statua del Gobbo di Rialto da cui si leggevano le sentenze) è del V secolo. Da visitare anche: Ca’ Goldoni, il palazzo dove nacque il commediografo, sede ora del museo a lui dedicato, la chiesa dei Francescani Santa Maria dei Frari, la Scuola Grande di San Rocco e Ca’ Pesaro, capolavoro di Baldassarre Longhena, sede della Galleria d’Arte Moderna.

PRANZO

Trattoria “All’Antica Sacrestia”
Locale molto antico e la memoria va a qualche centinaio di anni fa, quando i preti della chiesa, ora sconsacrata, di S. Giovanni Novo (adiacente al ristorante), preparavano cibi per i meno abbienti. Qui si possono assaporare i piatti cari alla gente locale, sapori antichi che ricordano la storicità e la magia di Venezia. Il pesce soprattutto, semplicemente alla griglia, o cucinato da cuochi esperti con salse stuzzicanti. Buoni piatti di carni, con spezie e fattezze che ricordano vecchie ricette medievali, scaturite dall’esigenza di quel periodo di conservare i cibi.
Castello 4442 – Venezia. Info: 0415230749 Aperto tutti i giorni a pranzo e cena

Al Portego
Piccola osteria molto caratteristica. La Guida alle Osterie d’Italia 2006 di Slowfood la segnala come meta ideale di un giro di ombre, da accompagnare naturalmente con i classici cicheti, qui proposti in infinite varietà. Riccardo in cucina, Sebastiano al banco e Carlo ai tavoli propongono anche qualche piatto caldo: risotto di pesce, bigoli in salsa, fritto misto di pesce, fegato alla veneziana, baccalà in tecia e un buon tiramisù. Vini discreti.
Sestiere Castello, 6015 – Venezia. Info: 0415229038  Aperto da lunedì a sabato, dalle 10.30 alle 15 e dalle 18 alle 22.

POMERIGGIO

Non potete lasciare Venezia senza un souvenir gastronomico, qui riportate di seguito una serie di enoteche dove gustare vino e acquistare bottiglie di ottimo vino.

Enoteca “al Bottegon”
Avviso a tutti gli amanti del buon vino: a Venezia, vicino allo Squero, c’è il vostro “paese dei balocchi”: l’enoteca “Al Bottegon”. La sola vista del locale susciterà in voi una fortissima emozione: ovunque poserete il vostro sguardo, troverete file interminabili di bottiglie; ad un più attento
esame, scoprirete con piacere che sugli scaffali è raccolta l’”opera omnia” dell’enologia.
Fondamenta Nani, 992  – Venezia. Info: 0415230034

Al Prosecco di Corro’ D. & Bordin E.‎
L’Enoiteca nasce nel novembre 1999, a Venezia, in Campo San Giacomo da l’Orio, circuito non turistico, luogo di suggestiva bellezza, tra spazi alberati e un’antica basilica.
S. Croce, 1657 – Venezia. Info: 041 5240222

Enoteca Al Volto
Un’accogliente osteria, a due passi da Campo San Luca e dal Canal Grande, in una zona tranquilla, in cui comodamente seduti potrete degustare un bicchiere di buon vino. S. Marco, 4081 Venezia Calle Cavalli 4081 (S. Marco), Venezia. Info: 041 5228945. Aperto pranzo e cena, chouso la domenica