HOTELS, RESTAURANTS, SHOPPING, ARTS AND EVENTS IN VENICE & VENETO

Immerso nella quiete lagunare di Mazzorbo, isola collegata a Burano da un solo ponte, il ristorante Venissa, gestito dalla chef bellunese Paola Budel, inaugurato nel giugno del 2010, è già diventato una promessa stella Michelin per il 2012. Sapori netti quelli dell’allieva di Gualtiero Marchesi e di Michel Roux, che gioca su cottura, abbinamenti e consistenze.

Bisol, storica famiglia del Prosecco la cui cantina ha sede a S. Stefano di Valdobbiadene, gestisce 125 ettari di vigneti nella Denominazione, dislocati su 35 poderi collocati nelle aree più vocate. Insieme alla famiglia, Gianluca Bisol ha recuperato l’antica vigna murata di Venissa, sull’isola di Mazzorbo, dove è stato piantato lo storico vitigno veneziano Dorona, l’antico vino di Venezia amato dai Dogi, di cui già è possibile prenotare la prima esclusiva produzione: 4880 autentiche bottiglie da collezione.

A settembre 2010 si è tenuta la prima vendemmia di Dorona in Venissa. Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia ha tagliato il primo grappolo di Dorona, alla presenza di Paolo Baratta, Presidente di Biennale, e di Giorgio Orsoni, Sindaco di Venezia. Grazie al coordinamento di Gianluca Bisol e al team agronomico-enologico di Desiderio Bisol e del winemaker Roberto Cipresso, Venissa sarà un grande vino bianco.

La Tenuta, interamente circondata da mura medievali, ospita frutteti ed orti, dedicati alla coltivazione di specialità veneziane, ed una peschiera con tipici pesci lagunari (cefali, anguille e moeche). Paola Budel omaggia con le sue creazioni la cultura veneta e veneziana, utilizzando i prodotti direttamente provenienti dalla Tenuta.

E’ possibile pernottare nelle sei accoglienti camere della struttura.

Il progetto Venissa coinvolge istituzioni quali il Comune di Venezia, grazie ad enti come il Parco della Laguna, la Regione Veneto, attraverso il sostegno di Veneto Agricoltura, associazioni ed enti internazionali.

Mazzorbo e Burano. Foto: Nevio Doz.
La Chef Paola Budel al lavoro. Foto: Francesco Galifi
Gianluca Bisol. Foto di Mattia Mionetto.

Come arrivare: Vaporetto per Mazzorbo – Burano dalle Fondamenta Nuove.

Dati utili
Mappa