HOTELS, RESTAURANTS, SHOPPING, ARTS AND EVENTS IN VENICE & VENETO

L’appuntamento del Carnevale torna dall’11 al 28 febbraio per trasformare Venezia in un immenso laboratorio artigiano. “Trascorrere” il Carnevale a Venezia vuol dire immergersi nella festa per definizione. Venezia propone un ricchissimo carnet di performance, spettacoli e manifestazioni collegate anche all’enogastronomia ed ai suoi prodotti d’eccellenza. La tradizione letteraria, teatrale e musicale, sia nazionale che mondiale offre molteplici spunti cui si ispireranno le scelte artistiche e scenografiche sotto la direzione artistica di Marco Maccapani.

Tutto ruota attorno al “Creatum” come idea della ripartenza, come una rinascita delle antiche origini di Venezia. I nomi delle calli e dei campi della città come “calle del forno”, “ruga dei oresi”, “campiello del remer”, “fondamenta dei vetrai”, “calle dei fuseri” o la ” frezzaria” sono un inno alle arti dei mestieri, e trovano la massima espressione in Piazza San Marco.
Come in un villaggio delle meraviglie, realizzato dalle scenografie del Teatro La Fenice, gli artigiani e le loro eccellenze ci raccontano la storia unica di Venezia.

Le Arti e i Mestieri sono i protagonisti di questo Carnevale. Dal vivo, per il pubblico, mascherei, tessutai, sarti e vetrai aprono in Piazza San Marco le loro botteghe come nelle Venezia del ‘700. Le attività più minute o delicate sono amplificate in piazza attraverso un grande schermo. Attori e maschere enfatizzano i momenti e i passaggi importanti delle attività artigianali; le fondamenta per trasmettere il messaggio che le tradizioni e le arti di Venezia sono reali, inalterate e presenti da secoli nella città. La “machina” scenica di Piazza San Marco incornicia così un grande quadro vivente con maschere, costumi e stoffe, dove le arti dei mestieri sono incorniciati da squarci della vita veneziana di un tempo, dove il teatro e la musica, si alternano fino ad un trionfo finale.

Ricco e articolato il programma dedicato al teatro e alla musica. L’arte del mascheramento ha avuto una delle sue maggiori espressioni proprio a Venezia. Il Carnevale 2017 quindi riscopre il teatro, l’opera e la commedia non solo all’interno dei Teatri ma anche all’aperto, nel palcoscenico della Piazza San Marco, nei campi, nelle calli. Un grande spettacolo nel quale il mondo del reale e dell’illusione artistica si congiungono, valorizzando tutte le tradizioni della cultura dell’arte e dei mestieri della civiltà Veneziana.
Il Carnevale riporta anche la Musica nei campi e nelle calli e lungo i canali di Venezia, trasformando la festa in un Carnevale itinerante.

Prosegue poi il coinvolgimento delle istituzioni culturali diffuso su tutto il territorio a Venezia e in terraferma con il Programma culturale: un palinsesto che si articola per tutto il periodo della manifestazione collegando le realtà culturali cittadine, dai Musei Civici al Polo Museale Statale, incluse le Fondazioni private indipendenti in un prezioso calendario di appuntamenti (concerti, convegni, mostre, rassegne teatrali e cinematografiche) declinato sul tema del Carnevale, opere che testimoniano la cultura dell’arte e dei mestieri a Venezia; itinerari iconografici incentrati sulle arti anche nei luoghi del sacro; spettacoli teatrali e di commedia; favole per bambini e teatrini, oltre a laboratori per diventare anche loro protagonisti dell’arte dell’artigianato.

INFORMAZIONI

CallCenter (+39) 041 24 24

www.carnevale.venezia.it

Dati utili

Tags: