HOTELS, RESTAURANTS, SHOPPING, ARTS AND EVENTS IN VENICE & VENETO

Sapere quanti biglietti abbiamo caricati nel nostro supporto Imob per salire su autobus e vaporetti dell’Actv non è sempre facile. Rapiti dalla bellezza di Venezia si ha ovviamente altro cui pensare. E ci si accorge di aver terminato i biglietti quando si è già saliti in autobus o si deve prendere di corsa un vaporetto in partenza. In soccorso di turisti e veneziani arriva ora una nuovissima app gratuita dal nome “Imobber”. L’app funziona solo con smartphone Android ed è scaricabile attraverso Google Play.

“Spesso in autobus vedo persone con il ticket e sopra un post-it per ricordarsi qual è urbano e quale extraurbano – spiega Andrea Fontana, 30 anni, programmatore a 2night e inventore della app – i tagliandi infatti sono identici e possono creare confusione”.

Con “Imobber” si può dunque “trasformare” il proprio smartphone Android in lettore di biglietti cartacei imob, utilizzati in tutta la rete automobilistica e navale della provincia di Venezia. L’applicazione non è sviluppata da Actv, la società veneziana di trasporti, per cui non è possibile aggiungere la ricarica del biglietto o funzioni diverse dalla semplice lettura del contenuto.

Usarla è comunque semplicissimo: dopo aver scaricato l’app, avvicinando il biglietto alla parte posteriore del telefono, “Imobber” ti permetterà di conoscere quanti titoli di viaggio sono caricati all’interno del biglietto, la tipologia del biglietto caricata, data e ora dell’ultima timbratura effettuata. Ha due versioni: italiano e inglese.
L’applicazione permette di leggere i biglietti cartacei Actv, ma non le tessere plastificate e nominali (ovvero gli abbonamenti) per motivi legali. Questo tipo di tessere sono criptate e il loro contenuto può essere letto dal sito ufficiale di Actv, utilizzando la propria login e password.

Dati utili

Tags: