HOTELS, RESTAURANTS, SHOPPING, ARTS AND EVENTS IN VENICE & VENETO

Un Carnevale con i veneziani protagonisti e che coinvolgerà tutte le varie città di Venezia. L’edizione 2016 sarà dedicato alle arti, ai mestieri e alle tradizioni della città. Sarà questo il format del Carnevale di Venezia (in programma dal 23 gennaio al 9 febbraio a Venezia e Terraferma) organizzato dal nuovo direttore artistico della manifestazione, Marco Maccapani.

Tra le novità annunciate, l’assenza del grande palco in Piazza San Marco, dove invece sarà possibile vedere al lavoro gli artigiani dei mestieri più antichi della città; e poi il divertimento all’Arsenale e molte altre sparse tra i vari sestieri della città lagunare. Il tutto nell’ottica di coinvolgere non solo Venezia, ma anche le isole e la sua terraferma nella festa più amata. Ricco il programma della manifestazione.

SABATO 23 GENNAIO ORE 18.00 RIO DI CANNAREGIO

La Festa Veneziana sull’acqua – Parte Prima

Il Canale di Cannaregio si trasforma in un vero e proprio palcoscenico d’acqua con uno spettacolo che ogni anno incanta migliaia di spettatori. Il modo migliore di aprire il Carnevale è con un emozionante appuntamento che invita alla festa, alla gioia, all’allegria. La festa veneziana prosegue domenica 1. febbraio con il corteo acqueo delle associazioni remiere e i percorsi enogastronomici con le specialità veneziane.

DOMENICA 24 GENNAIO ORE 11.00 RIO DI CANNAREGIO

La Festa Veneziana sull’acqua – Parte Seconda

Grand Opening del Carnevale di Venezia 2016

La festa di tutti i veneziani che inaugura il Carnevale, dedicata a cittadini e ospiti della città lagunare, quest’anno raddoppia con un duplice appuntamento sulle fondamenta di Cannaregio. Dopo lo spettacolo di inaugurazione di sabato 23 gennaio, domenica 24 gennaio il corteo acqueo del coordinamento associazioni remiere Voga alla Veneta mollerà gli ormeggi da Punta della Dogana lungo tutto il Canal Grande sino a raggiungere il popolare Rio di Cannaregio, dove sfilerà in un tripudio di pubblico assiepato sulle rive.

All’arrivo delle barche si apriranno gli stand eno-gastronomici, che offriranno al pubblico cicheti, specialità veneziane e i dolci della tradizione del Carnevale per antonomasia: le fritole e galani. Musica e animazioni accompagneranno l’arrivo della parata acquea e le degustazioni.

Questo il programma della giornata della Festa Veneziana:

ore 11.00: inizio animazione sulle fondamenta del Rio di Cannaregio

dalle ore 12.00: percorsi enogastronomici della tradizione veneziana

dalle ore 12.00: corteo acqueo delle associazioni remiere di Voga alla Veneta

(Tutti gli spettacoli sono gratuiti)

SABATO 30 GENNAIO ORE 14.30

Corteo della Festa delle Marie

La tradizionale “Festa delle Marie” parte da San Piero di Castello verso le 14.30, percorrerà via Garibaldi e Riva degli Schiavoni in uno scenografico corteo, e arriverà sul palco del Gran Teatro di San Marco attorno alle 16.00, dove avverrà la presentazione ufficiale al pubblico del Carnevale. Si celebra l’omaggio che il Doge portava annualmente a dodici bellissime e umili fanciulle veneziane, dotandole munificamente per il matrimonio con i gioielli dogali.

La Festa, un momento unico per ammirare i costumi della tradizione veneziana, si snoda su più giorni fino alla proclamazione della Maria del Carnevale. Si inaugura sabato 7 febbraio, con il corteo delle dodici ragazze veneziane selezionate nelle settimane precedenti. Il corteo è accompagnato dai gruppi storici in costume.

SABATO 30 GENNAIO ORE 15.00 PIAZZA SAN MARCO

Aspettando Le Marie

In attesa delle 12 bellezze veneziane, il palco del Gran Teatro ospita la tradizione nella sua essenza più elegante e spettacolare, con le sfilate dei gruppi in costume d’epoca, le esibizioni di spada e i gruppi storici degli sbandieratori.

DOMENICA 31 GENNAIO ORE 10.30 PIAZZA SAN MARCO

Aspettando l’Angelo del Carnevale

In attesa che l’Angelo del Carnevale scenda dal campanile, il palco del Gran Teatro di San Marco si riempie di “tradizione” e colori. Moltissimi i gruppi che sfileranno sul palco, aprendo una finestra sul Carnevale e sulle diverse tradizioni che porta con sé, tra preziosi costumi, colori, raffinatezza e storia. Tra questi, assieme al corteo Dogale, l’associazione Internazionale per il Carnevale di Venezia, l’associazione Amici del Carnevale, il gruppo Le Maschere di Mario del Settecento Veneziano, le Marie del Carnevale 2016.

DOMENICA 31 GENNAIO ORE 12.00 PIAZZA SAN MARCO

Il Volo dell’Angelo

L’emozionante volo dell’Angelo del Carnevale apre ufficialmente i festeggiamenti del Carnevale in Piazza San Marco. Accolta nell’affollato parterre dai gruppi delle rievocazioni storiche in costume, scioglierà la tensione dello svolo nell’abbraccio del Doge e del pubblico, elettrizzato dallo spettacolo scenografico che celebra sempre, anche sui network nazionali e internazionali, il Carnevale di Venezia. Come ormai da tradizione, sarà la Maria vincitrice del Carnevale 2015 Irene Rizzi a vestire i panni del nuovo Angelo dell’edizione 2016.

DOMENICA 7 FEBBRAIO ORE 10.30 PIAZZA SAN MARCO

Aspettando il Volo del’Aquila

In attesa dell’Aquila del Carnevale che, come da tradizione, si calerà dalla torre del campanile di San Marco per giungere sul palco del Gran Teatro, tornano i concorrenti del Concorso della Maschera più bella con gli ultimi concorrenti che si sfideranno per entrare, di diritto, nella finale del pomeriggio.

Ma non solo: il palco del Gran Teatro si trasforma in una meravigliosa sala da ballo di altri tempi e accoglie i gruppi di danze storiche, che, tra stupendi costumi e perfette movenze, ci faranno rivivere i fasti del Settecento e dell’Ottocento: l’Associazione degli Amici del Carnevale di Venezia si esibirà nel minuetto, l’associazione Dame e Cavalieri danzerà la Quadriglia ottocentesca e il gruppo storico Le Maschere di Mario del Settecento Veneziano ci riporterà al Settecento con i suoi balli.

DOMENICA 7 FEBBRAIO ORE 12.00 PIAZZA SAN MARCO

Il volo dell’Aquila

Anche per l’edizione 2016 del Carnevale, lo spettacolo del volo o, meglio, dello “svolo” dell’Aquila si replica con un altro spettacolare volo dal campanile di San Marco fino al palco del Gran Teatro questa volta di un ospite speciale che la direzione artistica svelerà solo nelle ore precedenti l’evento, regalando nuove emozioni al pubblico del Carnevale.

DOMENICA 7 FEBBRAIO ORE 12.00 PIAZZA FERRETTO (MESTRE)

Il Volo dell’Asino

Il volo dell’Asino dalla Torre fino al palco di Piazza Ferretto è l’appuntamento più atteso del programma carnevalesco in Terraferma. Garbata parodia del volo dell’Angelo la manifestazione è giunta alla sua quattordicesima edizione. Nel 2015 ad interpretare l’Asino fu la giovanissima Camilla Busetto, 20 anni, cantante jazz e studentessa al conservatorio F. Venezze di Rovigo e voce solista del gruppo La Semicroma.

Il volo è in programma alle ore 12. Il volo dell’Asino aprirà le celebrazioni dell’ultima domenica di Carnevale in terraferma che continuerà poi per tutto il pomeriggio.

DOMENICA 7 FEBBRAIO ORE 15.00 PIAZZA SAN MARCO

Il Concorso della Maschera più bella – Gran Finale

Una giuria di esperti del settore decreterà i 2 vincitori, delle due categorie, maschera più bella e maschera più “a tema”, di questa edizione del Carnevale.

LUNEDÌ 8 FEBBRAIO ORE 15.00 PIAZZA SAN MARCO

Aspettando le 12 Marie del Carnevale

In attesa che le 12 fanciulle tornino sul palco del Gran Teatro per la premiazione finale e la consacrazione della Maria dell’anno, tornano sul palco di San Marco gli ultimi concorrenti del Concorso della Maschera più bella per una sfilata non competitiva.

MARTEDÌ 9 FEBBRAIO ORE 16.30

Premiazione della Maria del Carnevale 2016

La premiazione con l’incoronazione della “Maria” vincitrice giunge in Piazza al termine del corteo acqueo in partenza da San Giacomo dell’Orio. Alle 16.30, l’incoronazione da parte del Doge della damigella più dolce e aggraziata. Maestro di cerimonia e presentatore: Maurice Agosti.

MARTEDÌ 9 FEBBRAIO ORE 17.00 PIAZZA SAN MARCO

Lo “Svolo del Leon”

Celebriamo i più alti tributi al Leone alato di San Marco, simbolo della nostra città che, eccezionalmente, salirà sul Campanile dipinto su di un grande telo scenografico per volare sopra il pubblico presente in piazza. Ad accoglierlo sul palco del Gran Teatro le dodici fanciulle veneziane, le Marie. Un rituale di grande suggestione a sugellare il congedo del Carnevale.

[foto: konzenbro, maggialetti, deviantart]

Dati utili

Tags: